La Storia

Il 1983 è l’anno di nascita del Concorso artistico e letterario di 50&Più. Inizialmente limitato alla sezione prosa e poesia, successivamente si è allargato alla pittura e alla fotografia divenendo il “Concorso 50&Più di Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia”. Sin dalla sua prima edizione il Concorso ha registrato un crescendo di partecipanti, fino a raggiungere oltre 800 opere in gara. E’ diventato così negli anni un appuntamento ormai irrinunciabile per tutti coloro che vogliono condividere la propria passione artistica, mettersi in gioco in una competizione pubblica, confrontarsi e sperimentare nuove tecniche.

Le peculiarità del Concorso
Oltre che per la specificità dei suoi destinatari (artisti dilettanti over 50), il Concorso 50&Più di Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia si caratterizza per l’ideazione e l’organizzazione della settimana dedicata alla fase finale: i finalisti provenienti da ogni parte d’Italia si ritrovano nella località prescelta (quest’anno nella rinomata Baveno, sul Lago Maggiore), per seguire i laboratori condotti da noti professionisti del mondo della cultura e carpire così i “segreti del mestiere”.  Il tutto, nell’attesa della fatidica giornata dedicata alla proclamazione dei vincitori, si svolge in un clima di piacevole coinvolgimento.

Turismo, spettacoli, cultura
Sono numerose le attività collaterali al Concorso. Oltre ai laboratori e workshop, i partecipanti hanno la possibilità di visitare e di scoprire le bellezze della località e del territorio meta del Concorso, questo grazie alle escursioni e visite guidate appositamente organizzate. Senza contare poi gli spettacoli serali gratuiti di musica, teatro, cabaret, organizzati da 50&Più con artisti di grande richiamo. Hanno partecipato, tra gli altri, i cantanti Riccardo Fogli, Silvia Mezzanotte, Fiordaliso, l’attore Cesare Bocci (il Mimì Augello del Commissario Montalbano).

  • 1983 Levico
  • il primo bando
  • 1983 - Levico
  • 1983 - La prima Antologia